Club Carta e Cartoni

Economia circolare, lo scenario italiano

19/12/2018

Un settore che dà lavoro a più di 575mila persone e che vale oggi 88 miliardi di fatturato, 22 miliardi di valore aggiunto, ossia l’1,5% del valore aggiunto nazionale. Ecco i numeri dell’economia circolare in Italia, emersi dalla ricerca “L’economia circolare in Italia – La filiera del riciclo asse portante di un’economia senza rifiuti”. Lo studio, commissionato da Conai con i Consorzi Nazionali per il riciclo degli imballaggi, e dal gruppo Cap, presenta un’analisi completa che risponde ai numerosi quesiti relativi all’effettiva diffusione nel nostro Paese di un sistema industriale, produttivo e sociale non più votato allo spreco ma alla circolarità di beni e prodotti.

La filiera del riciclo, come spiega la ricerca, rappresenta il cuore dell’economia circolare, tanto che non riguarda solo ciò che succede dopo la produzione e il consumo di un bene ma parte dalla progettazione a monte di un sistema più efficiente riguardo all’uso delle risorse. Prevede innanzitutto che vengano usate in maniera consistente le fonti e le risorse rinnovabili, elemento centrale della sostenibilità, e che sia chi produce sia chi consuma diventino responsabili del ciclo di vita del prodotto.

 

Approfondisci

powered by Over The Top SEO